Xenta

Introduzione


L’AMARO ALL’ESTRATTO DI PIANTE D’ASSENZIO
Xenta nasce dalla sapiente miscelazione di estratti naturali di Artemisia Absinthium e altre erbe selezionate che, grazie all’efficacia dei loro principi attivi, donano a questo amaro un sapore delizioso ed un aroma delicato e inconfondibile.

UN’ANTICA FORMULA:
DAL DR. PIERRE ORDINAIRE
A RICCARDO FERRERO

Xenta, oggi preparato dall’antica distilleria di Moncalieri (TO), trae ispirazione dalla formula originale inventata nel 1792 dal Dr. Pierre Ordinaire, un medico francese emigrato in Svizzera durante la Rivoluzione Francese.
Nel 1870 Riccardo Ferrero, fondatore della distilleria, rielaborò la formula (cfr. Cap. 4 nell’eBook GRAN TORINO, Storia di una passione italiana dal 1861 sul sito www.grantorino.it) e preparò un amaro la cui ricetta segreta si è tramandata di generazione in generazione fino ad oggi.


 

PROCESSO DI LAVORAZIONE
Le erbe sono lasciate in infusione in alcol e all’estratto così ottenuto viene aggiunta acqua demineralizzata per abbassarne il grado alcolico. Il tutto viene poi accuratamente filtrato per togliere le impurità ed ottenere il colore verde inconfondibile di Xenta e quella sua straordinaria ed esclusiva limpidezza. Viene infine lasciato a riposare prima dell’imbottigliamento.